Riaccertamento residui attivi e passivi alla data del 31 dicembre 2017.

residui attiviNel riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi e le variazioni agli stanziamenti del fondo pluriennale vincolato, vengono elencati gli atti amministrativi con i quali i responsabili del servizio dell’Ente hanno approvato le risultanze del riaccertamento ordinario dei residui.

Il Revisore dei Conti, in sede del parere di riaccertamento ordinario dei residui (verbale n. 51 del 18 maggio 2018) e in conformità alle prescrizioni  della normativa vigente  in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio degli enti locali (DECRETO LEGISLATIVO 23 giugno 2011, n. 118), rileva che…

…Il riaccertamento dei residui attivi e passivi si fonda su prospetti compilati dai Responsabili di servizio ed allegati alle rispettive determinazioni, ciascuno per la parte di propria competenza, senza dare una necessaria ed esaustiva motivazione in merito alla loro conservazione o eliminazione;“.

Ciò premesso il Consigliere Comunale Portavoce Marulli Alessandro, del M5S Marcellina, ritiene sia necessario da parte dei responsabili del servizio,  far conoscere, per tutti i residui attivi e passivi riaccertati alla data del 31 dicembre 2017, ai fini del rendiconto, le ragioni del loro mantenimento e relativamente ai residui attivi risalenti ad annualità remote una esauriente motivazione in merito alla loro conservazione, vista l’esorbitante entità del credito.

Riaccertamento residui attivi e passivi alla data del 31 dicembre 2017. prot.5509

 

DELIBERA_42_Comune di Marcellina – Parere Revisore riaccertamento ordinario residui 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.