Rendiconto 2020

L’ 11 Agosto le temperature devono aver causato danni collaterali e aumentato il tasso di intolleranza della maggioranza nei confronti di chi dissente o chi rappresenta la Minoranza a Marcellina.

Tanto per dare una scrollata alle sinapsi oramai intorpidite ricordiamo che il Consiliere di Minoranza, o meglio, nel nostro caso, di Opposizione, non rappresenta se stesso, la sua occupazione o la sua situazione personale. L’opposizione, l’unica rimasta a fronteggiare uno strapotere divenuto oramai autoritarismo senza autorevolezza, scorretto e opportunista, rappresenta quei cittadini che si attendono un pieno svolgimento della sua funzione che è quella di vigilare e stimolare, pungolare, proporre, insistere affinché si realizzano progetti ed attività, ma anche, naturalmente, di votare contro le proposte che ritiene illegittime o che non condivide, un ruolo cioè di opposizione all’indirizzo politico espresso dalla maggioranza, da cui deve conseguire un’effettiva attività volta al controllo dell’azione della giunta e alla formulazione ed esternazione di un indirizzo politico alternativo.

L’11 agosto con la complicità del presidente del consiglio, e del segretario comunale, si è voluto a zittire il consigliere comunale Alessandro Marulli, impedendogli di controbattere alle affermazioni del sindaco e degli altri consiglieri di maggioranza che hanno avuto l’opportunità di parlare prima di lui. Poco prima il consigliere chiedeva al presidente di intervenire nei confronti del vicesindaco Cinzia Cara che attaccava lo stesso sul piano prettamente personale e quindi illegittimamente. Questo richiamo è stato ritenuto come un intervento e quindi non è stato concesso il secondo. Vistosi zittito il consigliere ha definitivamente abbandonato la riunione.

Di seguito potete leggere tutta la dichiarazione in merito all’approvazione sul Rendiconto anno 2020 fatta dal Consigliere Alessandro Marulli del gruppo del M5S: DICHIARAZIONE RENDICONTO 2020

Il video (https://fb.watch/7pZ975vgI-/) poi testimonia come sia stato impedito al Consigliere di Minoranza di replicare alle affermazioni quantomeno fantasiose del Sindaco e dei suoi consiglieri in risposta alla dichiarazione che non è stato null’altro che il portare all’attenzione dei cittadini e del consiglio stesso ciò che il revisore dei conti ha giustamente rimproverato all’ente, condizionando però il proprio giudizio favorevole alla risoluzione dei problemi sopra citati.

Curioso poi l’invito da parte del consigliere Bassani al dialogo tra le forze politiche di Marcellina, per poi tappare la bocca a chi dissente con la complicità dello stesso Segretario Comunale. Roba d’altri tempi!

1 thought on “Rendiconto 2020”

  1. Caro Alessandro, ti esprimo la mia solidarietà in rapporto a quanto avvenuto. Non basta dire che è spiecevole, anche perchè, come potrai osservare dal silenzio che regna sovrano, forse al paese va bene così : evasione fiscale di IMU E TARI al massimo storico, senza proporre ipotesi di atti ingiuntivi o comunque soluzioni atte a ridurla-proposizione di varianti urbanistiche nell’imminenza della scadenza elettorale, cosa già di per sè perlomeno anomala. Sono questi due punti che meriterebbero una seria riflessione da parte degli elettori, sempre che ci sia ancora una coscienza di ciò che significhi “comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.