Marcellina assetata da giorni, chiede acqua

Come ogni anno nei mesi più caldi, quando l’esigenza diventa più grande, il servizio (disservizio) di distribuzione del nostro bene più prezioso, demandato alla società Acea ATO2, viene a mancare .

Dopo aver scartato quella della siccità, data per buona lo scorso anno ma difficile da credere dopo le piogge torrenziali dei mesi passati, le ipotesi che i cittadini, che vedono affluire l’acqua nei serbatoi solo a nottata inoltrata, sono molteplici.

Quella più in voga è la deviazione verso altre comunità più meritevoli di quella Marcellinese, ma il disservizio potrebbe essere dovuto anche dalle “perdite”, nelle campagne o nei “raccoglitori di acqua piovana”.

Questa mancanza di chiarezza, di trasparenza, la naturalezza con la quale Acea non adempie a ciò che la carta dei servizi (http://www.ato2roma.it/servizio.htm) garantisce per gli Utenti che periodicamente pagano salato qualcosa che è già proprio, un bene comune come l’acqua, non fa altro che inasprire i rapporti tra cittadini e istituzioni, istituzioni che dovrebbero, a loro volta, far rispettare alla società Acea i diritti dei cittadini utenti.

Vogliamo che il gestore del servizio idrico spieghi minuziosamente quali sono i motivi che ogni anno provocano i disservizi, illustrando alla cittadinanza le manovre per le quali l’acqua non arriva con continuità nelle case dei Marcellinesi

Se le motivazioni non saranno soddisfacenti, dobbiamo avere il coraggio di far valere i nostri diritti, l’amministrazione ha il dovere di farsi scudo davanti ai cittadini parte lesa di questa storia infinita iniziata il maletto giorno che abbiamo affidato il servizio alla società #Acea. Da allora abbiamo pagato tutti di più per un sevizio da terzo mondo, per avere acqua di rado e di bassa qualità.

Avevamo delle sorgenti, ora acqua di pozzo.

Le lettere di diffida non fanno paura, bisogna passare ad azioni più concrete.

I consiglieri di opposizione del Gruppo M5S e Futura chiedono urgentemente la convocazione del Consiglio Comunale per discutere la problematica e decidere un indirizzo politico duro nei confronti della inadempiente società gestore del Servizio Idrico.

Invitiamo i cittadini alla partecipazione!

Comune-di-Marcellina-disservizio-distribuzione-acqua-potabile.-Convocazione-urgente-del-consiglio-comunale.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.