Siamo in Guerra

Ci hanno dichiarato guerra: ma chi ?
La chiamano “speculazione” a volte, a volte “mercato” , non si bene cosa sia, ma in pratica è gestita dalle grande banche d’affari americane , Goldman Sachs in testa. Insieme a tutti i capitali riciclati delle varie mafie e frutto delle varie crisi, derivati ,truffe globali ,ecc ,e disponibili nei paradisi fiscali mondiali , questa che d’ora in poi chiamerò “oligarchia” , controlla direttamente le entità a seguire ,che anche il nome stesso potrebbe far pensare esser pubbliche,invece sono private : Federal Reserve, FMI,BCE, che fabbricano il denaro fregandosene delle costituzioni dei vari paesi che imporrebbe la valuta esser prodotta e gestita dalle nazioni sovrane. (vedi su google : signoraggio) Privati quindi producono il denaro e lo prestano alle nazioni che quindi nascono e non possono che essere , per definizione,debitrici.
Sembra che l’ammontare del totale di somme a disposizione dell’oligarchìa sia di 18 volte il PIL mondiale, cioè potrebbero comprare 18 volte tutto quel che c’è. Questo perché il denaro lo producono, dal nulla, sia tramite stampa, sia scritturale, cioè con dei click sui computer.
Perché ?
Ora l’oligarchia passa alla fase due. Imponendo l’euro , l’oligarchìa ha già costruito un muro entro il quale le economie europee potranno passeggiare ma non andare dove vogliono. Una nazione che batte moneta non può fallire, perché ne batte quanta vuole. Se invece si ciba di moneta battuta fuori , puoi affamarla non dandogliene. All’oligarchìa ora i soldi non interessano perché li fabbricano. Non dimentichiamo che sono i proprietari di Federal Reserve , di BCE, di FMI. Quando te li levano, è un po’ per foraggiare la piramide di sottoposti, fatta da politici, bancari, economisti, padroni dell’informazione, proprietari di reti TV,ecc. Spargere milioni di euro fa diventare molto simpatici e potenti, ma non lo fanno ,primariamente per quello, lo fanno perché tu non li deve avere , anzi , devi essere in debito con loro, così sei costretto a cedere quello che hai: e qui parliamo di cose vere: la Sardegna del turismo gliel’abbiamo data, banche, aeroporti, porti, terreni, immobili, coste,fari, reti (telecom,gas,terna), aziende, (finmeccanica, saipem, eni, enel, generali,) e poi : diritti, pensioni, tredicesima, servizio sanitario, qualità della vita infine,ecc.ecc. In cambio di ulteriori finanziamenti (a questo punto medicine,latte,farina) la Finlandia ha chiesto un’ipoteca sul Partenone-non scherzo.
I colpi finali:
E qui arriva Monti. Uomo Goldman Sachs (come Prodi, Draghi,ecc). Arriva con la scusa che lo spread, salendo troppo, rischia di imporci un tasso di interesse sul debito che concreterebbe un importo annuale superiore a quanto mai potremmo restituire, quindi saremmo tecnicamente falliti. Allora prende le redini lui. E cheffa ? Riesce a far peggiorare tutti i numeri della nostra economìa, incluso il debito. Per di più le sue manovre sono talmente depressive da abbassare il PIL. Cancellate l’ipotesi che sia stato solo un clamoroso incompetente: keynes gli economisti lo studiano a alle elementari, è come le tabelline: un assioma di Keynes, ma anche del puro buon senso, è che se a una economia in affanno, in crisi di liquidità circolante, sottrai liquidità ulteriore con le tasse , l’affanno cresce: l’esempio che fa Stiglitz ,che definisce “suicida” l’austerità per noi, è del salasso per un anemico. Bene (anzi male) quindi Monti sta uccidendo l’economìa italiana sapendo di farlo.
Perché c’era bisogno di questa ulteriore crisi ?
Perché per comprare da uno, devi avere il denaro sufficiente, ma lui deve voler , meglio ancora dover vendere. E’ in corso quindi un’operazione concentrica piuttosto complessa nella tecnicalità, evidentissima invece nelle intezioni,se diamo uno sguardo d’insieme. Già con il trattato di Lisbona abbiamo messo le basi per tutte le cessioni di sovranità, ma i giochi si fanno più chiari col Fiscal Compact.
Il Fiscal Compact è incostituzionale e allora si deve applicare, per essere approvato, una variazione alla costituzione. Questo , credo , sia un fatto incredibile se eseguito da un governo tecnico. Questo patto prevede che l’Italia pareggi il bilancio e tutti gli anni restituisca, cioè faccia calare il debito di 45 miliardi di euro. Sennò viene punita. La pistola puntata è sempre quella dello spread. Firmare il Fiscal Compact è ora esattamente come firmare cambiali onerosissime allo strozzino. Ipotecare così pesantemente guadagni futuri sarebbe arduo in presenza di aumenti del Pil del 4 o 5%. Con Pil statico sarebbe impossibile pagare, il nostro sta addirittura calando vistosamente , non ne parliamo. In pratica siamo già falliti, se identifichiamo questo concetto con la capacità di restituzione del debito. Lo spread non schizza su a 1000 come dovrebbe, e ancora non ci sono gli abbassamenti di Rating di Moodys ecc. Perché ?
Perché deve essere affinato il MES, Meccanismo Europeo di Stabilità.
Stabilità ? questo meccanismo ci chiede una contribuzione per creare un fondo comune in caso una delle nazioni europee dovesse trovarsi in difficoltà . Primo fondo , 700 mld.di euro, noi contribuiamo per il 17%, parte cash , parte a debito (sul quale paghiamo interessi). Ora viene la parte interessante, cioè terribile: Il direttorio , in parte segreto, di questa struttura che governerà la stabilità finanziaria europea, dichiara in pratica: Posso chiedervi quello che voglio, quando voglio, e voi, nazioni,per contratto,non potete rifiutarvi, mai, avete sempre 5 giorni max.per i trasferimenti, altrimenti posso imporvi quello che voglio, non potete leggere le mie carte. Sono inviolabili ,da QUALUNQUE autorità : la mia persona , il mio status , il mio ufficio, le mie delibere, non sono perseguibile da nessuna entità, tribunale, nazione, consesso, polizia,tribunale,di tutto il mondo. Quindi un organismo quasi segreto, al di sopra di tutto , può chiederci , oltre ai 120 miliardi subito,magari 250 o 500 miliardi quando vuole. Ci sono termini precisi per definire le richieste: dovranno essere corrisposti irrevocabilmente e incondizionatamente. Il MEs potra altresì attingere a fonti esterne per l’approvvigionamento di denaro: Goldman sachs, o la Cina , o la grande criminalità organizzata, tanto vi ricordo ,tuttociò è segreto, e metterceli a debito. Senza se e senza ma.
Il bello (si fa per dire) deve ancora venire: nel caso una rata, un conferimento, un saldo , dovesse essere disatteso, il Mes e i suoi creditori potranno intervenire direttamente per imporre quelle normative di bilancio riguardanti pensioni ,stato sociale, spesa corrente , investimenti , insomma tutte le spese dello stato. La Cina potrà aver voce in capitolo sulle nostre pensioni, o la ‘drangheta su che investimenti infrastrutturali attuare, o su quali assett nazionali vendere e a chi, la camorra potrebbe imporre di risparmio sulle spese della giustizia, in ogni caso privatizzazioni selvagge, con gli stessi ormai padroni (i referendum passati in subordine) delle acque, dei demanii, di tutto. Incondizionatamente irrevocabilmente in mani altrui. Criminali di sicuro.
Vabbè , si andrà alle armi, per chi si schiereranno i carabinieri ?
Con nessuno. Non ci saranno più. E già ufficiale e definitivo. Al loro posto una superpolizia, europea,Eurogendorf, che si disporrà interregionalmente. Dalle migliaia di sfrattati presumibili, perché i mutui non riuscirà più a pagarli nessuno, ci andranno i polacchi in divisa, il carabiniere campano , anche lui con amici per strada potrebbe essere inaffidabile. I nostri potrebbero andare in Andalusia, tenuti per un po’ a 45 gradi , e poi scatenati contro i disoccupati di Huelva, o gli sfrattati di Siviglia o di Oporto in Portogallo. Interessante anche qui i superpoteri di questa polizia: sono inviolabili i suoi locali, i suoi beni e i suoi archivi, come sancito dagli articoli 21 e 22 del Trattato; le sue comunicazioni non sono intercettabili per nessun motivo, come recita l’articolo 23; non le compete l’indennizzo dei danni eventualmente arrecati alle proprietà e alle persone, come si legge nell’articolo 28; i gendarmi non possono essere messi sotto inchiesta dalla giustizia dei paesi ospitanti, come previsto dall’articolo 29, e tanto altro ancora. Tutto in stridente violazione delle più elementari norme del diritto internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *