Diffida del Prefetto: Il Consiglio Comunale rischia lo scioglimento

Come accade da qualche anno a questa parte, anche quest’anno il Prefetto di Roma, diffida il Comuna di Marcellina per la mancata approvazione del rendiconto di gestione per l’anno 2017.

Ancora una volta, il Sindaco Alessandro Lundini, non riesce a fare approvare dalla “maggioranza” politica che lo sostiene, il rendiconto di gestione 2017, entro i termini previsti dalla normativa vigente, fissati per il 30 aprile 2018. Infatti, con  Decreto n.181847 del 14 maggio 2018 il Prefetto di Roma ha comunicato l’avvio delle procedure dello scioglimento del consiglio Comunale, qualora il rendiconto di gestione 2017 non venisse approvato entro i termini fissati; venti giorni a partire dalla data della notifica del provvedimento.Tale ritardo ci appare alquanto ingiustificato, dal momento  che la gestione finanziaria di questo Comune, oltre ad essere irrisoria, riguarda l’amministrazione ordinaria delle spese obbligatorie, cioè quelle sostenute per il personale, nettezza urbana,  gas, luce, telefono e contratti.

Prendiamo atto che, ancora una volta, il Prefetto di Roma ha diffidato l’Amministrazione Comunale di Marcellina, sia per il Bilancio di Previsione 2018/2020, sia per il Rendiconto di gestione 2017… “Ad Maiora!”

2912-marcellinadiffidarendiconto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.