Dal caos di via Regina Elena al parcheggio selvaggio in piazza Cesare Battisti: la sicurezza dei pedoni affidata alla fortuna

Da oltre due anni ormai, all’ora di entrata e di uscita degli studenti della scuola primaria, in via Regina Elena, regna il caos  e piazza Cesare Battisti è trasformata, mediante ordinanza urgente e contingibile, atta a salvaguardare la sicurezza dei cittadini ed agevolare la viabilità, da area pedonale sicura, a parcheggio di fortuna.

Ad oggi, come si evince da alcune foto, sono molteplici gli inconvenienti che interessano quotidianamente queste aree dimostrando che tale soluzione non ha assicurato affatto la regolarità del servizio di viabilità del centro urbano, né la salvaguardia della pubblica incolumità, determinando sia situazioni di ingorgo stradale che di pericolo per i pedoni in via regina Elena e nel contempo, manifestazioni che hanno messo più volte in pericolo l’incolumità degli studenti nella sottostante piazza Cesare Battisti, sprovvista di ogni sorta di controllo da parte dell’autorità competenti.

La sicurezza dei cittadini non può essere lasciata in balia dell’approssimazione, né tantomeno il diritto ad usufruire di un’area pedonale può essere estorto, per questo Il consigliere Comunale e portavoce del Movimento Cinque Stelle, Alessandro Marulli, chiede al Sindaco:

  • quali provvedimenti intende prendere per assicurare l’incolumità dei cittadini;
  • quali siano le motivazioni per le quali questa Amministrazione non impone all’Istituto Comprensivo, l’ingresso e l’uscita degli studenti in Piazza C. Battisti, riportando “pedonale” l’area interessata secondo le norme del Codice della Strada ;
  • se l’utilizzo fino ad ora della piazza come parcheggio è corredato della necessaria “autorizzazione” del Comando della Polizia Municipale di Marcellina e l’eventuale deroga alla normativa che regola le “aree pedonali”;
  • Quali provvedimenti intende prendere per essere in conformità alla legislazione vigente in materia di Codice della Strada.

Marcellina merita di essere annoverata tra i comuni attenti alla salvaguardia dell’incolumità dei propri cittadini.

Articolo 50 – Interpellanza. Scuola elementare Via Regina Elena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.