Bocciato in commissione il “Question Time del cittadino”: L’amministrazione Lundini dice NO alla democrazia

L’amministrazione Lundini dice NO alla partecipazione attiva del cittadino e NO alla democrazia.

Ieri pomeriggio in commissione consiliare, nel corso della discussione del nuovo regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari, il Consigliere Comunale Alessandro Marulli ha proposto di integrare il testo del regolamento con l’articolo “Question Time del Cittadino” al fine di mettere a disposizione dei cittadini uno strumento per partecipare attivamente alla vita politica ed amministrativa del Comune.

In merito alla proposta i consiglieri di maggioranza hanno espresso un chiaro NO.

Come spesso accade il Sindaco Lundini dimentica gli impegni elettorali, infatti, il primo punto del suo programma elettorale, assicurava una “casa comune sempre aperta, sobria e partecipativa”.

Un NO alla partecipazione attiva del cittadino alla vita politica ed amministrativa del Comune attesta la mancanza di democrazia nella comunità di Marcellina.

Mozione-22Question-time-del-cittadino22-Integrazione-al-regolamento-del-consiglio-comunale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.